Per noi occidentali l’oriente è un mondo ancora così lontano e misterioso e trovarsi a leggere libri simili significa andare alla scoperta di qualcosa di nuovo, di affascinante e l’autrice Hiromi Kawakami riesce in pieno in tutto ciò.
La sua scrittura delicata e profonda permette di cogliere gli aspetti più nascosti dell’esistenza, resa così particolare dalla vita del popolo giapponese, così differente e al tempo stesso simile alla nostra.

Montalbano è la Sicilia. Si identifica completamente con essa; entrambi hanno un “carattere” se così posso definirlo, ribelle, quasi selvaggio, ma estremamente coerente. Un paradosso? Forse solo apparente.

Le donne del signor Nakano di Hiromi Kawakami: un profondo e delicato affresco della moderna Tokio

Le donne del signor Nakano di Hiromi Kawakami: un profondo e delicato affresco della moderna Tokio

“Di punto in bianco, Takeo mi ha abbracciata. Mi ha letteralmente coperta con il suo corpo, dal quale scorrevano rivoli d’acqua. Ero bagnata dalla testa ai piedi. Takeo mi stringeva forte. Ho risposto al suo abbraccio. Mi è venuto in mente che ciò che provavo io per lui in quel momento era molto diverso da ciò che provava lui per me. Il pensiero di quella distanza mi dava le vertigini.”

Tatami,…

View On WordPress

Anche la recitazione della maggior parte delle comparse risulta ben curata. La scelta dei suoi speciali “alleati” è stata altrettanto fondamentale: Pau Castejon Ubeda alla fotografia, Tommaso Gallone e Cristiano Travaglioli (che possiamo ricordare per il loro montaggio ne “La grande bellezza”, “Il Divo”, “This must be the place“) al montaggio, Carlo Doneddu alle musiche, Piero Fancellu al suono, Luca Noce per le scenografie, Salvatore Angius per l’architettura, Luisella Pintus per i costumi e Gerolama Sale per il make-up.

Pittarello, insegnante di lettere fino al 2009, progetta da un trentennio i laboratori creativi sui linguaggi tattile e visivo di cui documenta i percorsi dei progetti educativi collegati in mostre e pubblicazioni.
Il suo intento è stato quello di allargare l’arte postale ai bambini e ai ragazzi di età scolare, per far vivere sul piano operativo il piacere di realizzare un’opera che risulti unica e originale.

Il calendario del Festival offre da sempre i generi più disparati: dalla musica colta, classica e contemporanea, con concerti sinfonici e da camera, alla musica jazz, rock e pop, fino alla canzone d’autore, con l’alternativa di poter scegliere anche tra iniziative pensate esclusivamente per l’occasione.

1 note

Montalbano è la Sicilia. Si identifica completamente con essa; entrambi hanno un “carattere” se così posso definirlo, ribelle, quasi selvaggio, ma estremamente coerente. Un paradosso? Forse solo apparente.

Tutto sembra essere ideale e perfetto, così come spesso immaginiamo questo Paese al limite della realtà politico e socio-economica dell’Europa. Eppure, qualcosa di inspiegabilmente irrazionale e sconvolgente scuote, come una tempesta di neve inattesa, le vite dei protagonisti di questo insolito romanzo nel quale il personaggio principale sembra essere Lei, Linda, la donna in carriera e stressata da una vita troppo impeccabile, affiancata da Lui, Jacob, l’uomo che le farà vivere l’ebrezza di una trasgressione insperata.

Montalbano: alcune considerazioni sul successo del personaggio di Andrea Camilleri

Montalbano: alcune considerazioni sul successo del personaggio di Andrea Camilleri

Vi avverto, questo articolo è di parte, scritto da una fan accanita del commissario siciliano più famoso d’Italia.

Perché ci piace tanto Montalbano? Cosa ci cattura e ci tiene incollati ai libri del suo papà letterario, Andrea Camilleri e allo schermo con il bravissimo Luca Zingaretti?

Proviamo a stilare una serie di motivazioni e spero che nei commenti aggiungerete le vostre,arricchendo questo…

View On WordPress

Questo è lo scenario di Perfidia, l’ultimo lungometraggio di Bonifacio Angius, prodotto da Movie Factory e Il Monello Film, che di recente, dopo il successo in Svizzera, è stato proiettato a “Le Festival des films du monde” a Montreal in Canada e presto sarà presente anche in Asia e nuovamente in Europa.
La stampa nazionale ed internazionale e il pubblico sono stati entusiasti dell’unico film italiano presente quest’anno al concorso ufficiale del Festival del Film di Locarno.

La Valle della Morte è un Parco nazionale degli Stati Uniti situato nello stato della California ed in piccola parte nel Nevada. È una zona famosa perché, circa al centro della valle, si trova il punto più basso del Nord America. Solitamente si visita il Grand Canyon e si passa la vacanza al Yosemite National Park. Essendo la Valle della Morte sulla strada che porta dal Grand Canyon al Yosemite, molti turisti vi effettuano una tappa.

Perfidia di Bonifacio Angius: unico film italiano presente al Festival del Film di Locarno 2014

Perfidia di Bonifacio Angius: unico film italiano presente al Festival del Film di Locarno 2014

Un padre e un figlio imprigionati nell’incomunicabilità. Angelino, il figlio, circondato da amici le quali relazioni tendono continuamente alla sterilità. Il padre che, nel momento in cui prende consapevolezza della situazione statica del figlio ed inizia ad agire per cambiarla, subisce un danno al cervello e rimane catatonico.

La periferia di una città che emana, strutturalmente, visivamente e…

View On WordPress

L’idea di un ebook illustrato è nata in corrispondenza all’osservazione, sul social network Twitter, dei tweet di cronaca dell’Ansa riguardo notizie di morte in tutto il Mondo.

“Arte Postale, arte generosa di adulti e bambini” aderisce ad una pratica artistica d’avanguardia, che si identifica nel movimento della “Mail Art”, consistente nell’inviare per posta a uno o più destinatari cartoline e buste rielaborate artisticamente, secondo ciò che la fantasia suggerisce.

A Padova Roberto Pittarello: l’artista che ha fondato la nuova corrente di arte postale per i bambini

A Padova Roberto Pittarello: l’artista che ha fondato la nuova corrente di arte postale per i bambini

“I bambini non scrivono, né tantomeno disegnano per compiacere qualcuno. Scrivono solo quello che sentono con frasi brevi, periodi cortissimi e intensi. Non hanno in mente di dispiacere nessuno per quello che dicono, è solo la loro verità e pensano che vale quanto quella degli adulti. I bambini mostrano di sapere presto cos’è la sincerità e il suo esercizio, come proiettili vanno diretti allo…

View On WordPress

1 note